HOME

IL SEI NAZIONI

STORIA DEL TORNEO

LE 6 FEDERAZIONI

ALBO D'ORO

ARCHIVIO DEI RISULTATI

CHAMPIONSHIP TROPHY

CALCUTTA CUP

TRIPLE CROWN

GRAND SLAM

WOODEN SPOON-WHITEWASH

LE STATISTICHE

I RECORD

I LEGGENDARI

GLI AZZURRI NEL TORNEO

IL TORNEO FEMMINILE

IL RUGBY

WILLIAM WEBB ELLIS

NASCITA DEL RUGBY

LA CITTA' DI RUGBY

IL PALLONE OVALE

REGOLE DEL RUGBY

I RUOLI IN CAMPO

IL VARSITY MATCH

ALTRE NOBILTA' DEL RUGBY

IL SITO

CHI SIAMO

CREDITS

LINKS

GUESTBOOK

 

 

CHAMPIONSHIP TROPHY

 

Il Six Nations Championship Trophy è il trofeo che viene assegnato alla squadra vincitrice del Sei Nazioni. La sua esistenza è però assai giovane rispetto all'ultracentenaria storia di questa competizione. Venne infatti introdotto soltanto nel 1993 (edizione n. 110), mentre prima non esisteva una classifica ufficiale del torneo, né una coppa destinata alla nazionale vincitrice. Alle graduatorie e alla proclamazione dei vincitori (o degli ultimi per il "cucchiaio di legno") pensavano i giornali.

Con l'introduzione del trofeo scompare anche la vittoria ex aequo: in caso di parità di punti, il Sei Nazioni è assegnato in base al numero di mete segnate e, se lo stallo persiste, secondo la differenza punti.

L'idea di realizzare il trofeo venne per la prima volta al Conte di Westmorland e fu assegnato nel 1993 alla Francia. Il trofeo è fatto di 200 once di argento ed è stato disegnato da James Brentward. La realizzazione è stata curata da otto orafi nello studio di William Comyns a Londra.

Il trofeo ha quindici sfaccettature, in richiamo al numero di giocatori che compone una squadra di rugby, e tre manici, come la terna che dirige la partita: arbitro e due guardalinee. La base è in legno, con i sei stemmi delle Nazioni.

L'interno della coppa, inizialmente in argento, è stato rivestito in oro a 24 carati poiché lo champagne che vi viene versato dopo ogni vittoria stava corrodendo il metallo. La capacità interna del trofeo è stata calcolata per accogliere il contenuto di cinque bottiglie di champagne, una per ogni Nazione, che allora erano cinque.

Trovate i risultati di ogni singola edizione nella sezione ARCHIVIO DEI RISULTATI .